Archivi del mese: settembre 2008

Aridatece “Colpo Grosso”

Alemanno che parla di Bretton Woods come se fosse uno stilista di scarpe britannico, Marrazzo che collega la crisi finanziaria globale con quella della sanità laziale, la Brambilla che fa delle supercazzole da far invidia pure all’indimenticabile Tognazzi. Al parterre dell’odierno Ballarò ci mancava solo Veltroni. Una volta tanto non avrebbe sfigurato.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Politica Italiana

Liberisti silenziosi

Più che la ormai conclamata confusione mentale di Francesco Giavazzi, colpisce l’imbarazzato silenzio in cui  – da oltre dieci giorni – si è rinchiuso il compagno Alberto Alesina.

(nella foto il prof. Alesina, che non è parente di Maurizio Crozza)

Lascia un commento

Archiviato in Economia, Politica Italiana

Post hoc ergo propter hoc

La «deregulation selvaggia » oggi tanto biasimata non è piovuta dal cielo. E’ il risultato di una legge (il Gramm-Leach-Bliley Act del 1999) fatta approvare dal senatore repubblicano Phil Gramm, un politico che fino a qualche settimana fa John McCain pensava di nominare segretario al Tesoro, e che negli anni è stato ricompensato dall’industria finanziaria con 4,6 milioni di dollari di contributi elettorali. […] I guai cui oggi assistiamo non sono intrinseci al capitalismo, ma a «un» capitalismo, quello corrotto dalla politica.

(un Francesco Giavazzi alquanto confuso oggi sul Corriere. Non abbiamo capito se è la politica che corrompe il capitalismo o è il capitalismo a corrompere la politica)

2 commenti

Archiviato in Economia

Morosità

Forse abbiamo trovato il modo per cacciare la Binetti dal Partito Democratico.

3 commenti

Archiviato in Politica Italiana

Unfit

Ma siamo sicuri che, fra Berlusconi e Veltroni, l’unfit sia il Cavaliere?

(dai commenti del blog di Cundari)

Lascia un commento

Archiviato in Politica Italiana

Il (quasi) più amato dagli italiani

Gli italiani hanno bei gusti, a volte.

2 commenti

Archiviato in Politica Italiana

La saga del pullover

Prima Antonio Bassolino, poi Ivano Russo. Ma in Campania girano tutti con il pulloverino di cachimire color corallo di Velardi?

Lascia un commento

Archiviato in Politica Italiana